Difficoltà escursionistiche


Per consentire a chiunque di scegliere adeguatamente la propria escursione senza ritrovarsi ad affrontare difficoltà superiori a quelle desiderate esiste una apposita classificazione delle difficoltà escursionistiche; si tratta di una classificazione essenzialmente indicativa, ma di cui è bene tenere conto prima di mettersi in cammino!


I vari gradi di difficoltà sono:


T: turistica;

E: escursionistica;

EE: per escursionisti esperti;

EEA: per escursionisti esperti con attrezzatura;

EEAI: per escursionisti esperti con attrezzatura in ambienti innevati.

 

 

T - Percorso turistico: Itinerario su stradine pedonali, carrarecce, mulattiere o evidenti sentieri, che non pongono incertezze o problemi di orientamento. Presenta un dislivello lieve.


E - Percorso escursionistico: Itinerario di una certa lunghezza e/o dislivello, che si sviluppa sempre su sentieri o tracce di passaggio; talvolta su sentiero aperto, senza sentiero ma non problematico. Spesso sono presenti segnalazioni adeguate.
A volte può comprendere brevi tratti esposti, può svolgersi su sentieri ripidi, erbosi o detritici, su tratti nevosi non pericolosi o passaggi attrezzati che non richiedono equipaggiamenti specifici.
Si richiede un certo senso di orientamento, come pure conoscenza della montagna, e buon allenamento alla camminata, oltre a calzature ed equipaggiamento adeguato.


EE - Percorso per escursionisti esperti: Itinerario in genere lungo e faticoso che richiede capacità di muoversi su terreni di vario tipo: sentieri o tracce su terreno impervio e infido, pietraie, pendii ripidi, spazi aperti sènza punti di riferimento, boschi in cui è difficile orientarsi, tratti aerei e/o esposti con lievi difficoltà tecniche.
Si richiede esperienza in montagna, buon senso di orientamento, assenza di vertigini (da non confondersi con la paura del vuoto), nonché un adeguato equipaggiamehto, attrezzatura e preparazione fisica.


EEA - Percorso per escursionisti esperti con attrezzatura: Itinerario che richiede l’uso dei dispositivi di autoassicurazione quali imbracatura, dissipatore, moschettoni, casco, cordini, etc. E’ il caso delle ferrate tipo "Ventricini", "Danesi", "Ricci", etc.


EEAI - Percorso per escursionisti esperti con attrezzatura in ambienti innevati.

 

Presentazione sezione

 

Nicola DArcangelo2La sezione CAI di Isola del Gran Sasso nasce originariamente nel 1921 per iniziativa di Nicola D'Arcangelo, all'epoca Sindaco della città, che fonda la Sezione e ne assume la presidenza.


Quarta sezione del CAI in Abruzzo dopo L'Aquila, Chieti e Teramo, ma rispetto alle quali Isola contava un numero anche maggiore di Soci Ordinari, la sezione nasceva allo scopo di far circolare il nome di Isola negli ambienti alpinistici nazionali e di creare un gruppo di alpinisti locali con il compito di reperire itinerari ed esplorare alpinisticamente il territorio comunale.

 

Questa prima avventura della Sezione di Isola si infranse contro gli scogli della politica italiana. La formazione del primo governo Mussolini ebbe conseguenze anche sulla tenuta dell'Amministrazione D'Arcangelo che fu costretto alle dimissioni nel 1922, mentre la sezione di Isola del Club Alpino Italiano cessò l'attività nel 1923.

 

Nella sua costituzione attuale la sezione di Isola viene fondata nel 1987 e continua a svolgere, sotto la guida dell'attuale Presidente Luigi Possenti, la sua funzione di cura del patrimonio sentieristico e soprattutto quella di avvicinare tante persone alla passione per la montagna. Un programma ricchissimo di escursioni, corsi di avvicinamento all'arrampicata, alla speleologia e al cicloturismo impegnano settimanalmente tanti degli oltre 200 soci.

 

Da Marzo 2009 la Sezione si è arricchita della Sottosezione di Pietracamela, che rivolge particolare attenzione all'arrampicata e allo scialpinismo, anche grazie alle iniziative del Reggente Andrea Bollati e del sempre attivo Luca Mazzoleni.

 

Il rifugio gestito dalla sezione, collocato a quota 1655 in una piccola valletta tra Casale San Nicola e Vado di Corno, è intitolato - naturalmente - al primo fondatore della Sezione, Nicola D'Arcangelo.

Readmore

Calendario del Rifugio D'Arcangelo

pulsante-escursionipulsante-palestrapulsante-iscrizionipulsante-programma-2019pulsante-rifugiopulsante-biblioVisita la nostra pagina Facebook!

Commenta la nostra pagina Facebook